venerdì 13 novembre 2015

Come coltivare la gratitudine

La gratitudine è molto importante per vivere la nostra giornata al meglio e convertire la nostra attitudine verso la positività...

Cari Creatori Consapevoli,
coltivare la gratitudine quotidianamente è fondamentale per vivere una vita orientata all'ottimismo, e di conseguenza ideale per ottenere ciò che veramente vogliamo. Ci sono parecchi metodi per alimentare la nostra gratitudine giorno per giorno. Il diario della gratitudine è uno di questi ma ce ne possono essere molti altri metodi per mantenere la gratitudine ad un livello elevato



Come coltivare e amplificare la gratitudine

La gratitudine si coltiva quotidianamente. Essere grati è una sensazione che riempie e colora il mondo che ci sta attorno. Inoltre ci fa stare bene, spesso, senza una ragione. Ho sviluppato un metodo personale per coltivare la gratitudine ogni giorno.
Appena mi sveglio approfitto ancora un po' del caldo del mio letto e accarezzo il mio corpo, mi abbraccio, mi coccolo e dico: "Grazie! Grazie! Grazie!".
Bevo il caffè e mi dico: "Grazie!"
Esco per strada e quando sto per attraversare il viale il semaforo diventa verde dico: "Grazie!"
Trovo una moneta da un centesimo per terra: "Grazie!"
Casualmente ascolto alla radio di una auto che passa una canzone che mi piace: "Grazie!"
Ringraziate per qualsiasi cosa, anche per la cosa più insignificante. Però pensate a ringraziare di cuore, con emozione e con trasporto. Noterete di certo che anche la cosa più stupida diventa immensamente bella e importante, mantenendo un atteggiamento grato.
Tutto diverrà più semplice, più leggero.
Attenzione però a non strafare. Il troppo storpia come in tutte le cose, date il giusto tempo alla gratitudine. Io consiglio di farlo in momenti precisi e limitati della giornata sopratutto all'inizio giornata: io l faccio per esempio nel mio tragitto casa-lavoro. Il giusto "allenamento" e la costanza vi farà vedere il mondo con un altro punto di vista e questo meccanismo per amplificare la gratitudine, a poco a poco, diventerà quasi automatico. Per questo vi dico di non esagerare perché se diventa automatico non avrete il piacere di contemplare e assaporare il sapore della gratitudine in ogni cosa che vi circonda, ma semplicemente svuoterete i vostri "grazie" di emozione.
Vedrete che con un allineamento grato e positivo gli ingorghi saranno più scorrevoli, la radio passerà una vostra canzone preferita e, magari, vi offriranno un caffè.

Buona vita!
Andros

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+