giovedì 3 settembre 2015

La legge d'attrazione e la potenza del pensiero

Grazie al mio continuo studio sulla legge d'attrazione ricevo segnali che forse il pensiero è più potente di quanto pensassi.

Cari Creatori Consapevoli,
mi è appena capitata una cosa che ha dell'incredibile. Non so quanto la sincronicità o la legge d'attrazione c'entrino con quello che vi sto raccontando però sicuramente questo episodio mi da conferma che il pensiero è potentissimo.

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Un Corso in Miracoli - Edizione Unificata e Rivista


Non mi interessa se questo articolo sarà scritto con fretta e imprecisioni lessicali o grammaticali. Sono troppo eccitato per pensare a questo.
Ieri ho letto un e-book dal titolo Creare e manipolare la realtà di Jim Francis. Un libro molto interessante che spiega in altri termini quello che già sappiamo sulla importanza del pensiero. Quello che mi ha incuriosito di più era però la potenza del pensiero non per cambiare la propria attitudine o la propria vita ma bensì influenzare le persone a distanza. Non sto dicendo che abbiamo il potere di comandare le persone con il proprio pensiero ma di influenzarle oggettivamente a distanza. Più che influenzare il libero arbitrio delle altre persone (cosa impossibile come abbiamo già riscontrato) mi riferisco a una cosa più simile alla telepatia, alla comunicazione tra individui tramite il pensiero. Il libro parla dei remote viewer cioè coloro che col pensiero riescono a mettersi in contatto con altre persone a distanza e a vedere ciò che queste persone fanno o hanno fatto. Questo tema ha del paranormale però non ci stupiamo davanti a niente da quando conosciamo la legge d'attrazione giusto?


Ebbene, Jim Francis in un capitolo suggerisce di fare questo esercizio: in un stanza scegli una persona e produci un'immagine di questa persona che si gratta il collo. Concentrati con attenzione su questa immagine e poi lasciala andare. Se si ha una risposta (cioè la persona scelta si gratta il collo) allora stiamo lavorando bene e dobbiamo registrare e ricordare il modo con cui abbiamo pensato l'evento e cercare di ripeterlo.
Stamattina sono andato al bar per ber un caffè e d'improvviso mi ricordo di questo esercizio. A due tavole da me c'era una signora di una certa età intenta a bersi un cappuccino. Ho iniziato a visualizzare la signora che si stava toccando il naso. Lascio andare il pensiero. Dopo trenta secondi porta la mano alla bocca pensierosa e dolcemente con il dito indice si strofina la punta del naso. 

D'improvviso una sensazione di felicità, eccitazione e confesso anche un poco di paura, pervadeva il mio corpo. Ho avuto i brividi. Ero imbevuto di felicità! :)
Mi ha ricordato una delle più belle scene del film La vita è bella


Ho imparato che non esistono le coincidenze. Ho imparato che l'Universo mi manda dei segnali che sta a me interpretare. Ho imparato che niente è casuale. Questa esperienza me lo conferma. Da oggi inizia un nuovo percorso. Un nuovo studio su me stesso. Grazie universo!

Buona vita!


2 commenti:

  1. ciao sono marco ti chiedo un parere xche sono davvero entrato in un tunnel e non riesco a uscirne da solo, ho letto anch io il libro di francis, e attraverso Seth spiega benissimo quel che gia sapevo, ma con parole ben definite, ebbene il mio problema appunto e' che le mie credenze in fatto di donne sono a "zero" sono 4 anni che mi succedono le cose piu assurde, si mio inconscio mi gioca contro, e quindi l aspettativa subconscia mi porta sempre ad avverare cio che temo e cioe che la donna con cui devo uscire non esca ebbene regolarmente succede qualcosa il giorno prima o il giorno stesso, e io sono sempre piu impressionato e impaurito, secondo te qual e' la strada migliore per cambiare le credenze? ovviamente ho bisogno di qualcuno perche da solo pur con tutte le mie enormi conoscenze non ce la faccio, spero qualcuno legga questo mio s.o.s. con fiducia Marco

    RispondiElimina
  2. Ciao Marco, credo proprio che sia tu ad attirare cio' che temi, infatti come scrivi teme che la donna con cui devi uscire per un motivo o per un altro non esca, prova a immaginare e visualizzare che la donna che ami esca con te , vi abbracciate, vi mettete a ridere, andate fuori a cena assieme ecc, vedrai che cio' succedera', ricorda che siamo come delle calamite attiriamo cio' che pensiamo, nel tuo caso attiravi il fallimento e puntualmente si avverava.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+