martedì 8 settembre 2015

Legge d'attrazione e il pensiero poderoso

Un'altra manifestazione della potenza del pensiero. Esercizi ideali per sviluppare la creazione con la legge d'attrazione...

Cari Creatori consapevoli,
come sappiamo il pensiero è molto potente. Ricordate le scoperte che ho fatto nell'ultimo articolo? Rileggetelo al link La legge d'attrazione e la potenza del pensiero.

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Viaggi Lontani

Il pensiero poderoso


Ebbene, arricchito da quello che avevo letto ma soprattutto curioso di vedere se riuscivo a ottenere di più, ho effettuato altre prove. Questa volta ho alzato la posta in gioco cercando di influenzare con il pensiero tre persone distinte nello stesso posto. Dando un'occhiata al bar dove mi ero fermato a bere un caffè con un amico ho scelto tre persone. Una signora bionda seduta all'esterno del bar, una ragazza  bruna seduta al tavolo di fronte a noi con alcuni amici e il mio amico.
Decisi che la ragazza bruna dovesse toccarsi l'orecchio. Mi concentrai un momento, visualizzai lei che si stava toccando l'orecchio. Niente. Allora, non so perché decisi di fare la stessa visualizzazione toccandomi l'orecchio come se dicessi:"Voglio che ti tocchi l'orecchio in questo modo!". Dopo 20 secondi si toccò l'orecchio giocherellando con l'orecchino.
Provai con la signora bionda seduta fuori al bar. Decisi che doveva toccarsi il naso. Feci la stessa cosa e in pochissimi secondi la signora si toccò il naso.
Ora era il turno del mio amico che indossava un cappellino da baseball. Decisi che doveva toccarsi il cappello. Provai a visualizzarlo ma non riuscì ad avere una sua risposta.
Bene, due su tre. Vi confesso che non so come ci sono riuscito però quello che è certo è che inizio a sentire che siamo tutti collegati, al livello di pensiero e penso che se con alcune persone riesco ad ottenere una risposta chiara e veloce è perché forse i nostri pensieri viaggiano alla stessa frequenza.

So che state pensando che può essere che ho influenzato queste persone guardandole o inducendole con i miei gesti a fare ciò che io pensavo però voglio che sappiate:

  1. la ragazza bruna mi dava la schiena ed era impegnata a vedere una partita di basket con i suoi amici,  non c'era stato nessun contatto visivo... forse nemmeno s'era accorta che ero entrato nel locale
  2. la signora bionda era all'esterno impegnata a parlare con la sua famiglia e bevendosi una birra, io ero all'interno del bar osservandola attraverso la vetrina, nessun contatto visivo, nessuna influenza fisica o diretta
Devo ammettere che nell'ottenere così tanti risultati in così poco tempo mi ha stupito, ma la cosa che mi infastidisce è che non so come ho fatto. So che funziona ma devo trovare il modo di memorizzare e incanalare questa tecnica.

Buona vita!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+